Sheep Rush: la recensione del gioco

di Martina Commenta

Sheep Rush: la recensione del gioco

Se sino a questo momento contare le pecore è stato sinonimo di cercare di prender sonno d’ora in avanti non sarà più così, almeno non giocando a Sheep Rush.

Da qualche giorno è infatti sbarcato in App Store questo simpatico nuovo titolo sviluppato da Technopia, specifico per iPad e scaricabile al prezzo di 2,69 € il cui scopo consiste, appunto, nel conteggiare le pecore ma diversamente dal più antico dei sistemi adottato per addormentarsi Sheep Rush cerca di mantenere ben saldi gli occhi dell’utente sullo schermo mettendo alla prova i suoi riflessi ed impegnnadolo nel fare tap al passaggio delle pecore.

Giocabilità e longevità

Sheep Rush: la recensione del gioco

Sheep Rush è organizzato in tre differenti modalità di gioco.

Nella modalità di gioco Story il giocatore è chiamato a fare tap tante volte quante sono le percorre bianche che passano da un lato all’altro dello schermo. L’abilità sta nel riuscire a fare tap sul display solo al passaggio delle pecore bianche lasciando perdere pecore nere e caproni. Le percorre oro, invece, valgono doppio e di conseguenza al giocatore tocca fare un doppio tap al loro passaggio.

In ciascun livello, a sua volta parte di un mondo, il giocatore deve dunque cercare di totalizzare un preciso numero di tap. Solo in in questo modo è possibile passare al livello successivo, sbloccare l’accesso agli altri mondi e guadagnarsi una, due o tre stelle a seconda della precisione con cui viene portata a termine ogni singola sessione di gioco.

Sheep Rush: la recensione del gioco

Anche nella modalità Insane, così come in Story, è necessario continuare a conteggiare le pecore bianche e dorate che passano sullo schermo ma anziché fare tap devono essere contate mentalmente. Una volta ultimato il livello al giocatore viene poi chiesto di inserire il numero esatto di pecore contate.

Sheep Rush: la recensione del gioco

La modalità Party è invece quella multiplayer. In Sheep Rush è infatti possibile giocare sino ad un massimo di 4 giocatori sullo stesso dispositivo seguendo la medesime regole della modalità Story ma diversamente da quest’ultima a ciascun utente tocca fare tap al passaggio delle pecore nella propria parte di schermo.

Sheep Rush: la recensione del gioco

Grazie alla possibilità di scegliere tra queste tre differenti modalità di gioco Sheep Rush può quindi risultare un ottimo passatempo per diverse ore.

Sistema di controllo

Così com’è già stato possibile intuire leggendo le precedenti righe Sheep Rush presenta un sistema di controllo estremamente semplice e perfettamente comprensibile in pochi istanti. Basta fare tap e il gioco è fatto (è proprio il caso di dirlo!). Ad ogni modo in caso di dubbi al gioco è anche annesso un pratico how-to.

Grafica e sonoro

Pur essendo un titolo dal funzionamento molto semplice Sheep Rush presenta una grafica tridimensionale decisamente ben curata, sia durante la fase di gioco, proponendo all’utente diverse ambientazioni, sia nel menu, da cui è possibile selezionare ed accedere alle varie modalità disponibili oltre che alle opzioni.

Sheep Rush è inoltre accompagnato da una piacevole musica di sottofondo, presente tanto nel menu quanto nei livelli, e da divertenti effetti sonori che risultano tutt’altro che fastidiosi ma comunque eventualmente disattivabili dal pannello di settaggio del gioco.

Giudizio finale

Certo, Sheep Rush non sarà un gioco particolarmente impegnativo ma è stata comunque una piacevole scoperta che di sicuro saprà ben attirare l’attenzione di un buon numero di giocatori, sia grandi che piccini.

Da notare che nella descrizione di Sheep Rush viene sottolineato che il gioco può causa dipendenza e… in effetti è vero! Riuscire a smettere di contare le pecore diventa, ad un certo punto, decisamente difficile.

Voto 8/10

Sheep Rush
Peso: 104 MB
Prezzo: 2.69 Euro
Download da App Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>