SaGa Frontier Remastered, ecco finalmente lo sbarco su App Store

di Gtuzzi Commenta

In effetti, era uno dei titoli maggiormente attesi. Stiamo facendo riferimento a SaGa Frontier Remastered, uno dei giochi che hanno avuto più successo per la console PlayStation, che venne lanciato sul mercato nel 1998. Ebbene, dopo così tanti anni, ecco che arriva una notizia davvero molto interessante per tutti coloro che hanno imparato ad apprezzare questo genere e che amano ovviamente tale titolo.

SaGa Frontier Remastered

Infatti, SaGa Frontier Remastered è stato lanciato su App Store: come si può facilmente intuire, le novità sono numerose, dal momento che a cambiare è prima di tutto la veste grafica, senza dimenticare poi come siano stati aggiunti tanti nuovi contenuti.

Questo videogioco è stato oggetto di un’apposita rivisitazione, grazie al grande lavoro da parte di Akitoshi Kawazu e Hiroyuki Miura, mentre i disegni saranno curati da parte di Tomomi Kobayashi. Il risultato finale è davvero molto interessante, soprattutto per via del fatto che rende merito al titolo originale che venne lanciato ben 23 anni fa.

Quindi, grazie a SaGa Frontier Remastered mette a disposizione una serie di contenuti che sono stati tagliati in precedenza. Tra gli altri troviamo lo scenario primario di Fuse, ma anche un elevato numero di eventi in riferimento ad Aselius. Un gioco che appartiene al franchise SaGa che, fino a questo momento, comprende delle versioni occidentali di vari titoli come Romancing SaGa 3 o SaGa SCARLET GRACE.

Tra le principali caratteristiche di SaGa Frontier Remastered troviamo, senza ombra di dubbio, il fatto di essere stato lanciato su iPhone, iPad e iPod Touch. C’è bisogno comunque di un sistema operativo pari ad almeno iOS 13. Per potersi divertire con questo nuovo gioco sarà necessario mettere in conto un investimento di tutto rispetto, dal momento che ha un costo pari a ben 27,99 euro. Come si può facilmente intuire, si tratta di un prezzo particolarmente alto per quelli che sono stati fino a questo momento gli standard App Store, ma in ogni caso si tratta di una spesa che segue le precedenti proposte che erano state svelate da parte di Square Enix. Tra le altre cose da mettere in evidenza troviamo senz’altro il fatto di non avere la localizzazione in lingua italiana, dal momento che ci si può divertire solo ed esclusivamente con la lingua inglese e quella nipponica.

Il titolo è stato lanciato anche per PlayStation 4, un vero e proprio ritorno di un grande classico, che riporta alla mente tempi non proprio recenti, come il 1997, l’anno in cui il titolo venne pubblicato sul mercato nipponico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>